Costone est della riserva di Monte Cofano, appalto assegnato. Riapertura a giugno?

Si avvicina la riapertura del versante est della Riserva naturale di Monte Cofano, chiuso da circa tre anni per problemi di sicurezza e rischio crolli. E’ stato infatti appaltato all’impresa romana Co.Ge.M. il consolidamento del costone. Gli uffici competenti hanno completato le verifiche post-gara d’appalto. Le pareti rocciose del versante est della riserva di Monte Cofano dovrebbero essere messe in sicurezza entro un paio di mesi ed entro giugno potrebbe avvenire la riapertura al pubblico. I visitatori, dopo circa tre anni di divieto assoluto, potranno nuovamente raggiungere la vecchia tonnara.

A giorni partiranno quindi gli interventi sul costone che sovrasta l’ingresso dell’area protetta. Da quel pendio, nel 2017, si staccò un grosso masso che, dopo avere sfiorato una villetta, si fermò a pochi passi dal sentiero che porta alle calette. L’episodio fece ovviamente scattare l’allarme e la relativa ordinanza di chiusura dell’intero versante est della riserva che sorge a cavallo dei territori di Custonaci e San Vito Lo Capo.

L’appalto, aggiudicato per un importo di 643 mila euro, prevede le stesse soluzioni adottate anni fa nella vicina Macari con strutture di contenimento e di protezione a bassissimo impatto visivo. Grazie anche alle riprese video effettuate con un drone, sono stati individuati ben dodici punti nei quali è presente una frana tuttora attiva. Sarà dunque indispensabile, in via preliminare, compiere una capillare operazione di disgaggio e di stabilizzazione dei blocchi pericolanti. “Considerata l’assoluta bellezza di questi luoghi – ha detto il presidente della Regione, Nello Musumeci, che è anche commissario per il dissesto dissesto idrogeologico – abbiamo voluto che il progetto fosse assolutamente compatibile con l’ambiente circostante e ciò ha richiesto un po’ di tempo in più.

Ma adesso siamo pronti a restituire alla gente anche questo splendido tratto di costa. Si tratta di una delle tante perle di un territorio – ha concluso Musumeci – che chiunque ha potuto apprezzare anche attraverso la recente fiction televisiva e che, sicuramente, già questa estate raddoppierà il proprio appeal”.