Approvata graduatoria Gal, altri fondi Ue in arrivo

 

“Con l’approvazione della graduatoria sui Gal il PSR entra nella fase operativa. Decolla la strategia di sviluppo locale che darà a 350 comuni siciliani, in particolare nelle aree interne, la possibilità di gestire circa 180 milioni di euro per progetti legati alla valorizzazione dei territori rurali e alla promozione dei prodotti locali”. Questo è quanto annunciato dall’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici. Cracolici sottolinea che “Ai circa 123 milioni di euro previsti nel PSR (93 milioni per le strategie di sviluppo locale ed altri 30 milioni per animazione territoriale ed altre azioni collegate) per la programmazione dei Gal, si aggiungeranno per la prima volta in questa programmazione altri 63 milioni di risorse aggiuntive del PO Fesr che rientrano nella strategia plurifondo CLLD. Ringrazio gli uffici – prosegue l’assessore regionale – per aver rispettato i tempi che ci eravamo prefissati. La graduatoria approvata dal Dipartimento Agricoltura prevede il finanziamento di 22 gal in tutto il territorio regionale”. Tra questi, al quinto posto in graduatoria, il Gal Golfo di Castellammare, che riunisce otto Comuni: Alcamo nel trapanese, ed altri sette centri del palermitano: Balestrate, Borgetto, Cinisi, Partinico, Terrasini, Trappeto, Ustica. Gli sono stati assegnati poco meno di 4 milioni di euro (3.983.173,17) di risorse Feasr. .“Lo sviluppo rurale – aggiunge Cracolici – è uno strumento indispensabile per rilanciare il ruolo dei territori, anche attraverso interventi di recupero territoriale e valorizzazione dei prodotti che costituiranno il principale modello di attrattiva turistica”. Solo qualche giorno fa è stata approvata dalla Regione un’altra importante graduatoria, quella riguardante i Flag, aggregazioni territoriali che riuniscono enti locali e portatori di interesse per promuovere lo sviluppo dell’indotto del mare, finanziati con 16 milioni e mezzo di euro di fondi Feamp.