Alcamo: accordo tra la città e la Giordania

Alcamo e la Giordania stringono un accordo a livello socio-economico. Questa mattina la firma di un protocollo d’intesa al Comune tra il sindaco della cittadina alcamese, Sebastiano Bonventre, e il governatore della Giordania, Kamel Mahadin. La stretta di mano nasce nell’ambito di precedenti visite istituzionali che la stessa delegazione giordana aveva già effettuato nei giorni scorsi. In particolare il primo cittadino ha tentato di creare un ponte ideale facendo conoscere le eccellenze delle imprese alcamesi. Dal suo canto la città di Aqab, in enorme espansione a livello infrastrutturale e turistico, è alla ricerca soprattutto di imprese edili, turistiche e agroalimentari. L’opportunità per le aziende alcamesi è quindi davvero enorme: investire su Aqab significa non solo lavoro assicurato negli anni a venire ma anche l’opportunità di potere usufruire delle agevolazioni connesse alla zona franca urbana, in pratica usufruendo di una serie di agevolazioni fiscali. Tra Alcamo e Aqab le fondamenta per un rapporto economico sono state gettate.

Tra l’altro il governatore Giordano sta spingendo anche, in questi suoi giorni in visita nel territorio provinciale, affinchè si attivi un collegamento tra l’aeroporto di Birgi e Aqab. In questo modo si agevolerebbe ulteriormente il dialogo imprenditoriale e socio-economico

Nella foto Kamel Mahadin