Visite ai cimiteri, ad Alcamo solo su prenotazione. Una linea telefonica per ogni cimitero

Dopo l’ultimo DPCM sull’emergenza sanitaria e l’ordinanza del presidente della Regione di giovedì scorso, si potrà tornare a far visite ai propri cari nei cimiteri comunali. Non sarà però una passeggiata in quanto bisognerà sempre rispettare precauzioni per evitare il rischio di contagi. Ad Alcamo la direzione 4, guidata dall’ingegnere Anna Enza Parrino, ha diramato un apposito provvedimento con cui da domattina si potranno prenotare le visite ai cimiteri. Visite che invece prenderanno il via martedì 5 maggio attraverso un sistema che permetta tutto in sicurezza. I defunti potranno essere visitati nel rispetto dell’obbligo di contingentamento con prenotazione e del distanziamento tra le persone, nonché dell’uso dei dispositivi di protezione individuale.

Per garantire quindi in modo ottimale l’attività e il sistema di prenotazione, i cimiteri comunali alcamesi saranno divisi in cinque, ognuno con un apposito numero di telefono dedicato da utilizzare per prenotarsi: Spirito Santo Nuovo 334.2003077, Spirito Santo Vecchio 0924 23930, Cappuccini Nuovo 334.2064953, Cappuccini Vecchio 334.2065065, Santissimo Crocifisso 334.2003912. Le prenotazioni saranno possibili tutti i giorni, a partire da domattina, dalle ore 9 alle ore 16, sabato e domenica inclusi. Al momento della prenotazione goli alcamesi dovranno indicare il nome del cimitero, l’ora della visita, il nome del visitatore, data e luogo di nascita. Con chi prenota potrà andare anche un altro accompagnatore di cui dovranno essere fornite le generalità sempre all’atto della prenotazione.

L’accesso ai cimiteri di Alcamo, a partire da martedì maggio, sarà poi contingentato per un numero massimo di 20 visitatori per volta ad ogni e per un tempo massimo complessivo di 45 minuti. Si potrà arrivare ad un massimo di 100 persone a turno e 300 al giorno. La circolazione pedonale all’interno degli spazi cimiteriali saranno consentiti unicamente alle persone munite degli appositi dispositivi di protezione individuale, guanti e mascherine, correttamente indossati e nel rispetto del distanziamento sociale tra le persone di almeno un metro con divieto assoluto di assembramento. Le visite ai defunti saranno consentite dal lunedì alla domenica, dalle ore 9.00 alle ore 11.45. L’’accesso sarà organizzato in tre turni: dalle 9 alle 9.45, dalle 10 alle 10.45 e dalle 11 alle 11.45, con ingresso per 20 cittadini alla volta.