Scuola alcamese svetta nel concorso “Fratelli Finzi” dedicato alla Shoah

Ben cinque classi dell’istituto d’istruzione secondaria superiore “Giuseppe di Ferro” di Alcamo sono state premiate per il concorso “Fratelli Finzi” promosso dalla Fondazione Museo della Shoah. Quarta A e quarta F del liceo scientifico hanno ottenuto il primo posto ex-aequo. Parità anche nel secondo posto le classi alcamesi seconda A e quarta F con altro elaborato. Un terzo posto anche alla seconda A.

Le due classi dell’istituto “Ferro” che hanno vinto il primo premio si spartiranno 500 euro di buoni cultura Feltrinelli, 250 a testa. Ai secondi andranno 400 euro, sempre suddivisi fra i due ex-aequo, mentre il terzo riceverà 150 euro sempre in buoni cultura. Le classi vincitrici della scuola alcamese potranno quindi incrementare le loro dotazioni di libri e materiale culturale, complessivamente per 1.050 euro.

I lavori degli studenti, guidati e supportati dai professori, sono stati sia individuali che collettivi ed esposti in varia forma: saggio, dvd, lavoro espressivo-figurativo e musicale. I premi sono stati aggiudicati sotto forma di voucher della Feltrinelli intesi come “buoni cultura”. Il concorso riservato agli studenti è stato istituito nel 2012 in ricordo dei fratelli Enrico e Luciana Finzi, che furono esclusi da scuola nel 1938, a seguito delle leggi razziali, e poi deportati ad Auschwitz da dove non fecero più ritorno.