Pandemia nel trapanese, in un anno cifre decuplicate ma ora confortanti. Curva in picchiata e vaccini a raffica

Esattamente un anno fa, il 21 maggio del 2020, in provincia di Trapani c’era un solo positivo e si trovava a Castelvetrano. I primi tre mesi di pandemia avevano fatto registrare 8 decessi e 119 guariti. A Custonaci il covid-hotel ‘Villa Zina’, entrato in funzione con tali compiti nei primi giorni di aprile, sta per terminare la sua destinazione dedicata ai dimessi dagli ospedali. Il numero dei positivi rimase minimo, quasi insignificante, fino al termine del mese di agosto quando la curva riprese a salire.

Oggi 21 maggio 2921, esattamente un anno dopo da quando il trapanese era praticamente covid-free, gli attualmente positivi in provincia sono 587. Un numero che potrebbe apparire considerevole e preoccupante ma che invece deve essere inserito nel contesto di una discesa costante, vertiginosa, del contagio. Meno di un mese fa, infatti, la stessa voce a livello provinciale era praticamente attestata sul doppio. Positivi quindi dimezzati in vista dell’estate e in vista delle riaperture. Bisogna sempre tenere alta la guardia per evitare nuovi capitomboli all’indietro ma arrivano due notizie alquanto incoraggianti.

La prima riguarda le statistiche ufficiali di guariti e vaccinati. In Italia gli immuni, alla luce di queste due voci, sono attualmente uno su due. L’altro dato è stato invece divulgato dall’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è riguarda l’efficacia dei vaccini. Tutti i sieri, hanno detto i vertici della sanità mondiale, sono atti a combattere tutte le forme di varianti. Ecco che ritorna, proprio per questo, l’esigenza di ‘vaccinare, vaccinare e ancora vaccinare’. Anche in Sicilia, grazie alla sempre maggiore capillarità di hub e centri, si viaggio su cifre elevate.  Nell’ultima settimana, con 297.556 somministrazioni (quasi 200 mila come prime dosi) è stato superato di ben 35.000 unità il range assegnato alla regione dalla struttura commissariale nazionale guidata dal generale Figliuolo.

In provincia, come dicevamo, i positivi continuano a scendere, anche ad Alcamo (89), Calatafimi (20) e Castellammare del Golfo (23). La città più colpita resta Marsala ma da circa 600, in meno di un mese, è arrivata a 119. Ci sono anche comuni covid-free che continuano a mantenere tale status: sono i belicini Poggioreale, Salaparuta e Vita. In un anno i deceduti da 8 sono schizzati a 326 ma i guariti si sono fortemente decuplicati . Il 21 maggio 2020 erano, come già detto, 119 mentre adesso sono 12.749. Stanno per svuotarsi gli ospedali che attualmente ospitano un solo paziente in terapia intensiva e 36 nei reparti covid ordinari.