Pallamano, Th Alcamo–Giovinetto Petrosino: 26-25

0
483

 

Circa trecento spettatori hanno assistito ieri al Palaverga al derby tra la TH Alcamo con il Giovinetto Petrosino, al culmine di una partita contraddistinta da un numero incredibile di errori su tutte e due i fronti. TH Alcamo senza il suo capitano Scire’, assente per impegni di lavoro e di Duca per squalifica. Giovinetto senza Rallo e Marrone, ma con in porta Pietro Pellegrino. Così alla fine le assenze si compensano, mentre la formazione alcamese, per entrare in partita impiega 10 minuti, con il Giovinetto avanti prima 3 a 0 e poi 5-2. Così alla fine del primo tempo con Giacalone e Vincenzo Randes chiude in vantaggio per 13 – 12. Mauro di Gaetano è più concreto nel secondo tempo, ma la frenesia in attacco, porta a un numero tale di scivoloni che lasciano il Giovinetto in partita fino alla fine, con la formazione di Fiorino infuriata con il duo arbitrale Romana-Liga per la gestione dell’ultimo attacco lilibetano, con un sfondamento fischiato al suo capitano Abbate, a loro dire inesistente. Nella Th Alcamo da segnalare l’ottima prestazione di Vincenzino Randes (nella foto) autore di ben 9 reti , top scorer del match, convincente anche in difesa, e di Giacalone 7 reti per lui, con alcune marcature al limite dell’impossibile. Alla fine termina 26 – 25, con Alcamo che resta seconda alle spalle del Kelona a quota 12, a tre punti dalla formazione palermitana che la prossima settimana rispetterà un turno di riposo, mentre la TH Alcamo sarà impegnata in trasferta con il Cus Palermo. Vincendo la Th Alcamo aggancerebbe la testa della classifica; intanto con la vittoria sul Giovinetto il team di Accardo ha portato la sua striscia di vittorie a quattro consecutive.