Libero Consorzio, rinnovato commissariamento. Cerami fino ad aprile

Raimondo Cerami rimarrà alla guida del Libero Consorzio di Trapani, l’ex provincia regionale, almeno fino al 30 aprile prossimo. Il presidente della Regione ha infatto rinnovato la sua nomina quale commissario straordinario quale commissario straordinario, assieme a quelli delle altre province, in attesa dell’insediamento degli organi elettivi. Le lezioni dovrebbero svolgersi a fine marzo. Alle urne andranno i sindaci e i consiglieri comunali.

Cerami potrà quindi proseguire il lavoro già avviato seppur in condizioni economiche e strutturali dell’ente intermedio alquanto critiche. Il commissario del Libero Consorzio di Trapani ha già stilato un programma di attività nei diversi ambiti di competenza a partire dall’approvazione per tempo degli strumenti di programmazione finanziaria che consentiranno gli interventi di investimento sul territorio provinciale.

Il commissario Cerami, nell’accogliere la proposta di rinnovo del suo mandato, ha voluto ricordare con soddisfazione gli accordi di collaborazione che sono stati avviati in materia di viabilità con il Genio Civile, per la gestione dei finanziamenti del Patto per il Sud, e le intese con i ministeri che riguardano una programmazione di interventi quinquennali su molte strade della provincia e sull’ edilizia scolastica. E’ ora intenzione dell’ex provincia regionale di Trapani accelerare la sottoscrizione di nuovi accordi di collaborazione con alcuni Enti pubblici.

Fra questi quello con il Comune di Marsala per il trasferimento dell’ITET “Garibaldi” nei locali dell’ex-Tribunale e quello con il Comune di Partanna per la concessione degli immobili provinciali della “Fiera del Bestiame”, Anfiteatro e Palestra annessa all’I.I.S. F. D’Aguirre, in cambio di interventi manutentivi sulle strade provinciali effettuati dal comune partannese.