Il bagnino l’avrebbe vista due volte, un bagnante tratto in salvo anche. Mistero nel mare di Balestrate

La spiaggia e il mare di Balestrate durante le ricerche

L’allarme è scattato intorno alle 15,30 di ieri. Un bagnino in servizio nel lido più a ovest della spiaggia di Balestrate, ha visto dalla torretta qualcuno in mare e in difficoltà. “Aveva i capelli lunghi – ci ha detto –, non so se fosse un uomo o una donna. Non è il primo giorno che faccio questo lavoro ma sono alla mia quinta stagione”. Leone, il ragazzo che si occupa di salvataggio in mare, si è precipitato in mare ed ha raggiunto un bagnante che gli avrebbe detto che si era tuffato per soccorrere quella persona in difficoltà. Questo giovane viene quindi salvato e portato in riva, poi scompare nel nulla. Nessuno ha potuto sentire la sua versione dei fatti. Il bagnino si rituffa in acqua con il baywatch dopo avere visto ancora una volta quella persona dai capelli lunghi.

Il mare è molto mosso, con buche profonde e fortissima risacca. Leone è stremato, in suo soccorso arrivano altri due bagnini di un altro lido, ma niente da fare. Non si trova nessuno. In quel tratto di spiaggia libera arrivano carabinieri, polizia, vigili urbani, sommozzatori di vigili del fuoco, due mezzi della capitaneria di porto, anche un elicottero. Le ricerche proseguono per ore in un clima di incredulità, quasi di mistero. I subacquei vedono prima qualcosa ma è soltanto un cuscino. Poi comunicano a terra di avere visto qualcosa di più grande. Arrivano i rinforzi ma le onde e le correnti fanno nuovamente scomparire tutto.

Le operazioni sono coordinate sulla spiaggia dal tenente Baule della compagnia dei carabinieri di Partinico. Alle 18,30 la spiaggia comincia a liberarsi, le forze dell’ordine attendono un segnale che non arriva. Sulla sabbia, infatti, non resta alcuna borsa o scarpe, nè indumenti e manco telo da mare. Si comincia a ipotizzare che il sole e qualche scoglio possano avere tratto in inganno il bagnino ma anche quel giovane, con il costume azzurro, svanito poi nel nulla.

Arriva l’imbrunire e le ricerche rallentano e poi si fermano per ripartire stamattina. Leone, il prestante, giovane ma esperto bagnino continua a ripetere di avere visto una persona con i capelli lunghi, in mare e in forte difficoltà. Anche quel giovane salvato, prima di liquefarsi, aveva ribadito che in acqua c’era qualcun altro. Finora però nessuno ha denunciato la scomparsa di qualche parente. Un vero e proprio giallo che ha colorato di particolare trambisto una domenica al mare di Balestrate.