Escalation furti C/bello di Mazara, appello del sindaco alle forze dell’ordine

0
322

Un controllo più massiccio del territorio. È quello che ha chiesto il sindaco di Campobello di Mazara con una nota inviata ai carabinieri, al questore e al prefetto di Trapani, in seguito all’escalation dei furti messi a segno, soprattutto nelle ultime settimane, nelle abitazioni di Campobello e in quelle delle frazioni di Tre Fontane e di Torretta Granitola. «In qualità di primo cittadino di Campobello – scrive Castiglione – sento il dovere di rappresentare non solo lo stato di disagio vissuto da chi ha subito la violazione della propria abitazione e delle proprie case, ma anche lo stato di insicurezza e di timore che ormai pervade l’animo di tutti i cittadini». Castiglione si dice consapevole che la carenza di uomini e di mezzi non consente un totale controllo del territorio, ma lancia ugualmente l’appello affinché vengano intensificate le azioni di vigilanza a tutela della cittadinanza. Proprio per questa finalità ha assicurato l’impegno per il ripristino in tempi brevi della videosorveglianza, il cui servizio è stato interrotto ancor prima del suo insediamento. Il primo cittadino Campobello si è rivolto in particolare al prefetto di Trapani, Leopoldo Falco affinché continui a mantenere alta l’attenzione su tutto il territorio.