Cultura, associazionismo e cattolici a lutto. Si spegne il preside Fernando Cataldo

Fernando Cataldo in varie fasi della sua vita

I post sui social talvolta servono a descrivere persone e situazioni. E’ il caso di quello scritto da una studentessa del professore Fernando cataldo, deceduto questa mattina all’età di 83 anni: “Idee chiare, convinzioni profonde. Grazie prof Fernando Cataldo per ciò che sono”. E’ questo uno dei tanti saluti pubblicati su facebook e dedicati a colui che, da insegnante e da preside, ha forgiato diverse generazioni di alcamesi ma anche di ragazzi dei comuni limitrofi.

Sposato da 49 anni con Mariella Cutino, padre di cinque figli, Cataldo è stato un uomo particolarmente attivo nel mondo della cultura, dei movimenti cattolici e dell’associazionismo. Laureatosi giovanissimo in giurisprudenza (nel 1960), nel corso della sua intensa vita, è stato preside dell’istituto tecnico ‘Girolamo Caruso’ dal 1992 e fino al 2004. Precedentemente aveva guidato altri istituti superiori dello stesso ramo a Castelvetrano e Castellammare del Golfo. Ha presieduto pure la FUCI (Federazione Universitaria Cattolica Italiana), l’Azione Cattolica, l’UCIM (Unione Cattolica Insegnanti Medi) e il Kiwanis Club di Alcamo.

Democristiano convinto della prima ora non ha mai rinnegato le sue convinzioni centriste e, con estrema chiarezza, ha sempre detto ciò che pensava senza urlare ma anche senza peli sulla lingua. Ai cinque figli ha trasmesso la sua brillante poliedricità tant’è che loro sono tutti impegnati in campi ben diversi. Con la scomparsa di Fernando Cataldo, fratello del letterato e storico Carlo, se ne va una parte buona di Alcamo. In un altro post su facebook si legge: “Perdiamo sulla terra un coerente testimone di Cristo”. I funerali saranno celebrati domani, alle ore 16, nella chiesa di Sant’Oliva.