Castellammare del Golfo, tre processi in corso per la morte di Ilenia Collica

0
2132

Tre processi, davanti a tre giudici diversi per la stessa vicenda: il tragico incidente nel quale, nell’agosto di due anni fa, perse la vita una giovane di Castellammare, Ilenia Collica (nella foto di 17 anni. Stamane davanti al giudice di pace di Alcamo, si è costituito parte civile Adrian Karaz, un diciottenne polacco che vive a Castellammare. Karaz ha chiesto il risarcimento dei danni per le lesioni, che riportò nell’incidente, nei confronti di Stefano Di Stefano, 24 anni, imputato di omicidio stradale, che era alla guida dell’auto e che è sotto pro0cesso a Trapani. Adrian Karaz era alla guida del ciclomotore assieme a Ilenia Collica quando avvenne l’incidente. A sua volta lo stesso giovane polacco è sotto processo al Tribunale dei minorenni di Palermo perché imputato di omicidio stradale. Tre processi davanti a tre giudici diversi per una tragedia che scosse la città di Castellammare. E a Trapani sono in corso le udienze durante le quali i giudici già hanno ascoltato alcuni testi: gli agenti della polizia municipale, che rilevarono l’incidente e amici dei due ragazzi per capire cosa avessero fatto nelle ore notturne precedenti allo scontro, L’esame dei testi continuerà anche nei prossimi giorni. Ammessa la compagnia assicurativa dell’auto di Di Stefano per stabilire chi dovrà pagare i danni. La famiglia della giovane vittima, costituitasi parte civile, ha chiesto il risarcimento di un milione di euro. Undici i familiari costituitisi parte civile. Il giovane è difeso dall’avvocato Maurizio Lo Presti, che alla luce della dinamica e risultanze delle indagini cercherà di smontare la pesante accusa per la quale è imputato il suo assistito.