Castellammare-Accesso ex Tonnara, ordinanza sindaco sospesa: interviene il prefetto

0
377

Temporaneamente sospesa l’ordinanza che stabilisce che “l’accesso al demanio marittimo ed al mare nella baia antistante i faraglioni di Scopello è libero, gratuito ed è fatto divieto a chiunque di porre ostacoli o limitazioni al libero accesso pedonale al mare”. Esecutiva da lunedì 20 luglio, l’ordinanza è sospesa per un incontro chiesto dal prefetto Leopoldo Falco (nella foto), nel tentativo di trovare un accordo sulla questione. Lo annuncia il sindaco Nicolò Coppola riguardo all’ordinanza a firma del dirigente del settore Lavori Pubblici dell’ufficio tecnico comunale, Simone Cusumano e condivisa dallo stesso sindaco. «Il prefetto ci ha invitato a partecipare ad un incontro che si terrà mercoledì mattina, proprio in prefettura, per condividere con la Soprintendenza “delle soluzioni idonee ad assicurare la tutela del complesso monumentale Tonnara di Scopello ed al contempo garantire l’accesso al contiguo mare”. Tutela del bene ed accesso al mare sono il nostro unico interesse -afferma il sindaco Nicolò Coppola- . Il prefetto ci ha chiesto di sospendere temporaneamente l’ordinanza in vista dell’incontro. Cosa che faremo per andare incontro a possibili soluzioni che sono sempre quelle di garantire il libero accesso al mare nei pressi dei faraglioni di Scopello. Speriamo che l’intervento del prefetto, che da sempre ha un rapporto privilegiato con la nostra città, possa risolvere una questione che sta molto a cuore alla nostra cittadinanza ».