Ancora ‘Vaccino Day’ nei locali di ColDiretti di Marsala. Numeri in forte ascesa

L’andamento della campagna vaccinale in Sicilia, con dati aggiornati a ieri, riporta il quadro della situazione regionale a livelli ancora non eccezionali. In provincia di Trapani la città di Marsala è tra i pochi comuni che superano l’80% dei vaccinati con ciclo primario completato (82,46%); mentre raggiunge la percentuale dell’88,16% per quanto riguarda i vaccinati con almeno una dose. “Sono dati lusinghieri e confortanti, cui questa Amministrazione – al fine di incrementare le vaccinazioni – ha pure contribuito sia con una campagna di informazione su canali social istituzionali, – ha detto il sindaco Massimo Grillo – sia mettendo a disposizione dell’Asp alcuni locali, come l’Autoparco e il Teatro Impero, più volte adibiti dal nostro presidio ospedaliero come punti vaccinali”. In particolare, ritornando agli ultimi dati, a Marsala si registrano percentuali di tutto rilievo tra gli Over 60, dove i vaccinati con almeno una dose sono il 98,12% e quelli a ciclo primario completo si attestano al 95,06%. Dati soddisfacenti anche nella fascia d’età 12/59 anni: i vaccinati con una sola dose sono l’89%; quelli a ciclo completo l’83,99%.

E a Marsala, infine, anche nella fascia 5/11 anni, la vaccinazione – avviata da un paio di settimane a livello nazionale – registra il più alto numero di bambini con prime dosi (1.648), pari al 34,41%. A tal riguardo, fino al prossimo 28 Gennaio continueranno al Teatro Impero le vaccinazioni pediatriche, senza prenotazione, dalle ore 14:00 alle ore 19:00. Intanto oggi ancora un appuntamento con la vaccinazione al Mercato della Coldiretti “Campagna Amica” di Marsala, con ingresso da via Lungomare e da via Verdi. Ai piccoli vaccinati, Coldiretti Donne e Giovani Impresa doneranno uno zainetto con olio extravergine d’oliva e frutta. L’ennesima iniziativa avviata in tutto il territorio nazionale dalla confederazione è organizzata in collaborazione con l’Asp di Trapani, con il coordinamento del Commissario straordinario Paolo Zappalà e del responsabile vaccinale Gaspare Canzoneri.