Amministrative 2021. Ad Alcamo liste in ritardo, a Calatafimi e Terrasini corsa a due

Corsa contro il tempo e grandissima mole di lavoro nell’ufficio del segretario generale del comune di Alcamo, nella tarda mattinata di oggi, per la presentazione di liste, simboli, candidati e apparentamenti in vista delle elezioni amministrative del 10 e 11 ottobre prossimi.  Ieri alle 18 i rappresentanti delle tre liste che appoggiano la ricandidatura dell’uscente Domenio Siudi avevano preso appuntamento con il segretario comunale per espletare tutti gli adempimenti ma hanno poi preferito non presentarsi e rinviare a questa mattina.

Si è invece presentato alle 19 lo staff del candidato a sindaco di Fratelli d’Italia, Alessandro Fundarò, sostenuto soltanto dalla lista ufficiale dei meloniani e da nessun’altra lista civica. 24 candidati in corsa per il consiglio comunali e fra questi otto donne, il numero minimo previsto dalla normativa. Designati, come assessori, il commercialista Graziano Viola, l’insegnante Francesco Melia, la psicologa Caterina Di Stefano e il bancario Sergio Pirrello. Tre liste appoggeranno invece Giusy Bosco (PD, Centrali e UDC) e scendono da nove a otto quelle a sostegno di Massimo Cassarà. Tutto praticamente stabilito, invece, a Calatafimi e Terrasini. Nelle cittadina segestana sono due i candidati a sindaco, Caterina Verghetti e Francesco Gruppuso.

La prima, la cui lista ‘Uniti per Migliorare’ ha ricevuto l’appoggio anche del movimento VIA, oltre che di  UDC, PD, Fratelli d’Italia, Diventerà Bellissima ed Italia Viva, ha designato come assessori Salvatore Gucciardo, dirigente del PD, e Santo Pisano, bancario in pensione. Il secondo, con la lista “Rinascita per Calatafimi” sostenuta da Politica e Valori nonché da pezzi di partiti e movimenti che coinvolgono buona parte dell’arco costituzionale ha invece proposto come assessori il medico Patrizia Parisi e il maresciallo dei carabinieri in pensione, Francesco Ferrisi.  Due candidati in corsa anche per la poltrona di primo cittadino di Terrasini. Ieri è stata presentata, e già ammessa, la lista del sindaco uscente e ricandidato Giosuè Maniaci, mentre in mattinata è toccato allo sfidante Giuseppe Caponetti.