Alcamo, trovato morto in casa dopo 5 giorni: corpo in decomposizione

0
10239

Da 5 giorni non rispondeva al telefono e al campanello di casa. Questa mattina la macabra scoperta dei vigili del fuoco: trovato senza vita nel letto della casa che aveva affittato in avanzato stato di decomposizione. A perdere la vita, per probabili cause naturali, un romeno di 59 anni da tempo residente ad Alcamo. E’ stato trovato in pigiama in un’abitazione di via Giovan Battista Vico, strada del cuore del centro storico che si collega con la principale via Veronica Lazio non distante dal commissariato di polizia. Ad avere aperto l’indagine i carabinieri della Compagnia di Alcamo anche se non pare che ci siano dubbi su quanto accaduto. L’allarme è stato lanciato dal proprietario dell’immobile che da 5 giorni per l’appunto provava a contattarlo ma senza avere risposta. Una situazione che lo ha insospettito e per questo ha deciso di contattare il 115. I pompieri sono giunti immediatamente sul posto con al seguito un’ambulanza del 118. Tutti gli infissi di casa erano chiusi, motivo per cui non si percepiva al di fuori dell’immobile il cattivo odore del corpo in decomposizione. Se ne sono resi conto invece i vigili del fuoco che appena entrati in casa, dopo aver forzato il portone d’ingresso, hanno subito percepito il fortissimo tanfo. Sul posto anche il medico legale che ha ipotizzato che l’uomo sia morto nel sonno a causa di un infarto.