Alcamo, in appalto le indagini geologiche per il Piano regolatore

 

Passo avanti per il nuovo Piano regolatore della città di Alcamo. E’ stata fissata, infatti, per venerdì prossimo 18 dicembre la scadenza entro la quale i concorrenti invitati a partecipare dovranno far pervenire al protocollo generale del Comune il plico con la documentazione per essere ammessi alla gara d’appalto. Si tratta dell’affidamento dei lavori relativi alle indagini geognostiche, geofisiche, simiche e prove di laboratorio geotecnico per la redazione dello studio geologico-tecnico a supporto della revisione del Piano regolatore generale  del Comune di Alcamo. La spesa prevista è di 31 mila euro. Chi si aggiudicherà l’appalto avrà 45 giorni di tempo per la predisposizione di tutti gli atti. Ciò consentirà di potere effettuare le indagini nel sottosuolo del cimitero Santissimo Crocifisso, per le quali si batte da tempo il consigliere comunale Ignazio Caldarella, dove l’acqua ha invaso numerose tombe e molte persone che hanno acquistato il terreno per realizzare una tomba sono ferme da molto tempo. Un paio di mesi fa proprietari delle tombe e dei terreni, assieme a tecnici privati hanno incontrato il commissario comunale per manifestare lo stato di disagio di molti alcamesi, che da tempo sollecitano interventi per risolvere lo spinoso problema