Alcamo, più di 1500 fedeli per l’apertura delle Porte Sante

0
52

 

porta santa collegioDopo l’apertura della Porta Santa a Trapani sabato scorso, dove più di tremila persone erano presenti per l’avvio del Giubileo della Misericordia, riempendo sia la cattedrale che la chiesa del Collegio, ieri è stata la volta dell’apertura delle otto porte giubilari negli altri centri della diocesi di Trapani. Ad Alcamo almeno 1500 persone hanno gremito la centralissima piazza Ciullo e le stradine limitrofe per assistere, a partire dalle ore 16.00, al rito d’apertura corteo porta santapresieduto dal rettore della chiesa del Collegio mons. Vito Filippi. Dopo i riti d’inizio, la processione con il turibolo fumigante d’incenso, la croce astile ornata a festa, le candele accese e il Libro dei Vangeli, è proseguita la celebrazione con la messa. Quindi il corteo religioso si è incamminato verso la basilica “Maria Santissima Assunta”, la chiesa Madre, dove si è aperta la Porta Santa. A presiedere il rito l’arciprete Leonardo Giordano, che ha processione porta santaspiegato alla platea dei fedeli come guadagnare le indulgenze varcando una delle due porte.

Poi il pellegrinaggio verso il santuario della Madonna dei Miracoli, seconda porta Santa di città, dove il rettore, mons. Benedetto Cottone, ha officiato il rito. Dopo la benedizione con il formulario solenne per il Tempo di Avvento, l’assemblea dei fedeli è stata congedata.

Una partecipazione sorprendente e particolarmente intensa quella che si è registrata ad Alcamo, che ha fatto del rito un grande evento di popolo.

Intanto venerdì prossimo, 18 dicembre, alle ore 15.30 il vescovo Pietro Maria Fragnelli sarà in carcere a Trapani per dare l’avvio del Giubileo anche all’interno delle mura della casa circondariale. È stato papa Francesco nella sua bolla d’indizione del Giubileo a definire “Porta Santa” la soglia di ogni cella, di ogni carcere. Sempre venerdì 18 alle ore 20.30 un altro appuntamento nella chiesa Madre di Alcamo: le famiglie si ritroveranno con il vescovo per un momento di preghiera e riflessione in vista della celebrazione del primo evento giubilare: il Giubileo delle Famiglie che si svolgerà a trapani domenica 27 dicembre.