Alcamo: Comune-Ferrovie, accordo vicino su Alcamo marina

ALCAMO – Sempre più vicino l’accordo tra le ferrovie e il Comune per la messa in sicurezza di Alcamo marina nelle zone attraversate dalla linea ferrata. C’è stato un nuovo incontro a Palermo, presso la Direzione Regionale delle Ferrovie Italiane, tra dirigenti e tecnici delle reti ferroviarie e amministrazione comunale e dirigenti del Comune di Alcamo e oramai pare cosa fatta rispetto ai provvedimenti da adottare. Dopo una prima intesa nello scorso mese di novembre, l’Rfi ha praticamente confermato che la proposta progettuale presentata dal Comune sarà quella che verrà adottata per i preventivati lavori da effettuare. Ad essere previsti l’allargamento della strada a nord della linea ferrata, la realizzazione di un percorso pedonale a sud della linea ferrata in adiacenza alla strada statale, la demolizione dei sei enormi pilastroni che deturpano l’impatto visivo dell’area costiera e che dovevano costituire l’accesso a mare in prossimità del Canalotto e la realizzazione di qualche sottopasso. “Siamo sempre più vicini a questa soluzione presentata dal Comune – sottolinea il sindaco Sebastiano Bonventre – che aveva ricevuto informale parere positivo da parte delle Ferrovie. Il clima di piena collaborazione lascia sperare ulteriormente in una soluzione positiva e in tempi brevi della percorrenza sottolinea, laddove si riscontrano alcune strettoie che impediscono anche l’accesso ai mezzi di soccorso e della strada statale che rappresenta enormi pericoli per i pedoni che attualmente non hanno spazi dedicati”. Ad avere presenziato a questo incontro a Palermo anche dei collaboratori civici del Comune di Alcamo, il geometra Gaspare Longo e il geologo Antonio Bambina, i quali hanno dato le loro indicazioni tecniche. Tutte le opere da realizzare sarebbero a totale carico delle Ferrovie mentre il Comune interverrebbe per ottimizzare alcuni punti critici lungo la strada sottolinea, ampliando alcune curve. L’amministrazione comunale sta continuando a insistere per ottenere una fermata ferroviaria lungo il tratto di Alcamo Marina con l’obiettivo di aumentare le presenze turistiche, proposta questa che è allo studio delle Ferrovie per verificarne la possibilità. Il Comune di Alcamo, grazie all’opera dei due Collaboratori Civici, ha avviato da tempo una serie di incontri e sopralluoghi e ha presentato un progetto di massima con l’obiettivo di ridisegnare, assieme alle Ferrovie, gli spazi della mobilità ferrata e stradale. Da tempo si discute proprio sul problema della viabilità nella zona di Alcamo marina, spesso intasata da un assetto viario approssimativo e su cui certamente incide il passaggio della rete ferroviaria. Quando il passaggio a livello si chiude puntualmente, specie nel periodo estivo, si creano enormi ingorghi. Senza dimenticare poi che esiste anche un problema di cattiva manutenzione delle infrastrutture ferroviarie, come ad esempio i già citati pilastroni, la cui presenza appare deleteria sul piano visivo ma anche su quello ambientale. Molti di questi pilastroni sono oltretutto in cattive condizioni, con parte delle armature in ferro scoppiate.