Alcamo, accoltellamento durante il “Carnevale”. Denunciato tunisino

E’ stato individuato e denunciato dai Carabinieri l’uomo che nella serata di sabato 22 febbraio aveva provocato un parapiglia nel bel mezzo delle sfilate dei carri allegorici per il Carnevale alcamese. Si tratta di C.E.. tunisino di 50 anni, disoccupato, senza fissa dimora, che è stato quindi denunciato a piede libero per lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi. Le indagini sono scattate a seguito della denuncia denuncia presentata dalla vittima che aveva dichiarato di essere stato da un nordafricano. Il giovane, che effettivamente riportava i segni del ferimento ed un referto medico dell’ospedale di Alcamo con prognosi di 7 gg per ferita lacerocontusa in zona sottomandibolare, ha quindi fornito una precisa descrizione del suo aggressore indicando anche particolari dell’abbigliamento, fondamentali per i Carabinieri al fine dell’individuazione dell’autore del feroce gesto. Infatti, dopo l’esame di tante immagini estrapolate dai circuiti di video sorveglianza sparsi per le vie della città, in poco più di 24 ore i carabinieri hanno individuato l’accoltellatore e lo hanno deferirlo all’Autorità Giudiziaria.  La lite tra i due era scaturita per futili motivi e si era conclusa con il tunisino, già gravato da parecchi precedenti di Polizia, che aveva estratto un coltello colpendo la vittima sotto il mento.

Ph Gaspare Camarda