Un arresto per furto di energia elettrica

0
450

Ieri mattina, alle prime luci dell’alba, i militari della Stazione Carabinieri di Castellammare del Golfo, hanno proceduto all’arresto del 55enne castellammarese Vito Turdo.

Nei confronti dell’uomo, infatti, è stato emesso un ordine di esecuzione per la carcerazione da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani, dovendo espiare una pena di sette mesi di reclusione per il reato di furto aggravato di energia elettrica, furto scoperto ed accertato nel corso delle indagini svolte dai Carabinieri della cittadina del golfo, e le cui risultanze investigative sono state pienamente condivise dalla Procura della Repubblica Trapanese.

Turdo, infatti, è stato dichiarato colpevole di aver realizzato un allaccio abusivo alla rete Enel che gli ha consentito negli anni 2009 e 2010 di appropriarsi in maniera fraudolenta della corrente elettrica per un valore stimato intorno ai tremila euro.

Arrestato, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di San Giuliano di Trapani per l’espiazione della pena.