SS 113, violento tamponamento. Alcamese quasi illeso, miracolosamente (VIDEO)

E’ andata bene a un alcamese di 39 anni, impiegato, che ieri sera, intorno alle 21, è rimasto ferito nel corso di un incidente stradale sulla statale 113, in direzione Partinico.  Il robusto SUV sul quale viaggiava, una Toyota RAV4, si è ribaltato ed è andato quasi completamente distrutto. Pare che il trentanovenne, per cause ancora poco chiare, abbia tamponato la Mercedes grigia, classe C, che lo precedeva e che aveva alla guida un avvocato alcamese di 49 anni, con studio legale a Castellammare del Golfo.

Il professionista stava rientrando al suo domicilio nella cittadina partinicese. Il violento impatto, nei pressi dello svincolo per Grisì, ha mandato la Mercedes sul muretto di recinzione della statale mentre il SUV è finito fuori dalla carreggiata, distruggendo completamente l’avantreno e ribaltandosi fino a terminare al di là della sede stradale. Sul posto sono arrivati i carabinieri, i vigili del fuoco del distaccamento di Partinico che hanno proceduto a liberare l’uomo dall’abitacolo, la polizia e i sanitari del 118. In un primo momento sono apparse abbastanza serie le condizioni dell’autista della Toyota RAV 4 che ha violentemente urtato il capo contro il parabrezza.

L’uomo alcamese, trasportato d’urgenza al Trauma Center di Villa Sofia, a Palermo, dopo le prime cure e i primi accertamenti diagnostici è stato comunque dichiarato fuori pericolo di vita. Nonostante il violentissimo impatto, al trentanovenne sono stati riscontrati la frattura del setto nasale, un trauma cranico non preoccupante e un lieve trauma toracico. Nessun danno agli organi interni e nessuna importante frattura. Intanto la polizia municipale di Partinico sta cercando di capire la dinamica dell’incidente. Sembra scontato il tamponamento ma ci sarebbe da capire se possa essere stato causato da un improvviso rallentamento della Mercedes che si trovava davanti o da una distrazione del conducente del mezzo che si trovava dietro, la Toyota RAV 4.