Scuto si dimette ma va in rotta con VIA, non condivide rotazione. Venerdì nuovo assessore?

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Al momento del suo insediamento come assessore, il suo partito, il movimento Via, le avrebbe detto che poteva trattarsi di un incarico temporaneo oppure che sarebbe anche potuto arrivare a termine del mandato. Poi qualcosa si è rotto ed Emanuela Scuto, assessore dal 21 giugno scorso, è stata inviata a dimettersi. Dimissioni irrevocabili che sono state presentate dalla trentottenne venerdì scorso. Sarebbe andato in tilt, o del tutto saltato, il raccordo fra la Scuto e il resto del Movimento Via, soprattutto i 4 consiglieri comunali di riferimento, Como, Mistretta, Parisi e Stabile. L’ex assessore della giunta Rizzo ha quindi rispettato il volere del movimento che fa capo all’ex senatore Nino Papania ma maldipancia e rancore sarebbero notevoli. Potrebbe anche decidere di abbandonare il gruppo politico.

Proprio ieri VIA si è fatto sentire dal primo cittadino per un incontro chiarificatore. Nessuna intenzione di aprire la crisi. Il movimento è e resterà nell’esecutivo municipale. Il vertice dovrò invece servire a comunicare le ragioni dell’avvicendamento e la scelta del nuovo assessore. Il partito avrebbe già deciso per un dipendente pubblico dotato anche di esperienza amministrativa. Sarà ovviamente essere Nicola Rizzo a decidere se accettare o meno la proposta. Via, con quattro consiglieri comunali (tre in maggioranza e uno, Mistretta, che mantiene una certa neutralità), ha numericamente un notevole peso rispetto ai 16 presenti nel parlamentino cittadino. Rappresenta il vero ago della bilancia e nessuno, soprattutto in vista delle prossime regionali, avrebbe intenzione di rompere l’accordo. Tanto meno il coordinatore provinciale di Via, Angelo Rocca. In vista della sua candidatura all’ARS serve infatti ampliare simpatie e consensi. Per questo il nuovo assessore potrebbe rappresentare il coinvolgimento di una nuova area.