Ultimi giorni di passione e di gelo per gli studenti del liceo scientifico “Giuseppe Ferro” di Alcamo. Fra un paio di giorni, al massimo entro la prima metà della prossima settimana, i riscaldamenti dovrebbero funzionare. Gli operai della ditta incaricata dal Libero Consorzio di Trapani, ex provincia, anche sotto la pioggia stanno ultimando la posa delle tubature necessarie a far ripartire le caldaie. Gli studenti, dopo mesi di disagi e di guai con la salute, avevano dato vita ad alcuni giorni di scioperi e di sit-in.

Adesso è davvero una corsa contro il tempo perchè le previsioni meteo parlano di temperature in picchiata con l’arrivo del temutissimo Burian. Impossibile, d’altro canto, ipotizzare altri giorni di sciopero perché potrebbe anche saltare la validità dell’anno scolastico. Scientifico e classico, ad Alcamo, fanno parte del medesimo istituto di istruzione superiore, il “Giuseppe Ferro” appunto, e sono accomunati, da inizio anno, dalla stessa malasorte.

Gli studenti del liceo classico di via Vittorio Veneto sono ancora ospitate, alla meno peggio, in locali messi a disposizione nell’edificio dell’istituto Ferro di via Kennedy. I lavori nella sede storica, finalmente, sono stati ultimati e tutti i controsoffitti sono stati puntellati e quindi messi in sicurezza. Le 15 classi potranno adesso rientrare, ma non prima di mercoledì. prima è infatti previsto il sopralluogo dell’architetto Gandolfo, responsabile dell’edilizia scolastica dell’ex Provincia.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP