“Scrivere di mafia”, dall’iniziativa nasce una particolare antologia

Circa un anno fa, dal 20 gennaio al 3 febbraio 2020, sei giovani promettenti scrittori, tutti under 35, provenienti da tutta Italia hanno trascorso 15 giorni a Cinisi per una singolare residenza letteraria legata alla scrittura di impegno civile dal titolo “Scrivere di mafia” dove hanno avuto la possibilità di incontrare esperti di scrittura – dalla teatrale alla giornalistica, dalla narrativa alla sceneggiatura – che hanno dato loro un forte stimolo a realizzare un racconto che avesse come oggetto la criminalità organizzata.

Tra i docenti d’eccezione Claudio Fava, Giovanni Impastato, Marco Rizzo, Stefania Pellegrini, Alessandro Gallo, Annamaria Piccione, Antonio Lovascio, Gisella Modica, Alessandro Chiolo, Franco Nicastro, Gianmauro Costa e Ottavio Navarra; tra le testimonianze quella di Amico Dolci figlio di Danilo, Umberto Santino amico di Peppino Impastato, Graziella Accetta (mamma di Claudio Domino), il gronalista Attilio Bolzoni. Da quell’esperienza, lanciata da Navarra Editore grazie al sostegno del MiBACT e di SIAE, è nata un’antologia dall’omonimo titolo “Scrivere di mafia” in cui gli autori, con toni diversi e scegliendo modalità narrative proprie, dalla fantascienza al noir e dal monologo teatrale al racconto, si confrontano con la dura realtà della mafia.

La residenza dei sei giovani scrittori e le attività formative si sono svolte simbolicamente in due beni confiscati alla mafia: l’EcoVillaggio Peppino Impastato a Terrasini e l’ex casa Badalamenti. La partnership con l’associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato e la società cooperativa sociale Libera-Mente, che gestiscono le due sedi, ha rafforzato il valore etico e sociale del progetto svoltosi a Cinisi il cui obiettivo fondamentale non è stato infatti solo sviluppare le abilità narrative dei partecipanti, ma anche approfondire la storia della lotta alla mafia, di chi ha perso la vita per combattere la criminalità organizzata e di chi tutt’oggi lavora sul territorio in progetti di contrasto alla mafia.