Piantagione di droga scoperta a Terrasini, in due ai domiciliari

SONY DSC

Ai domiciliari i due presunti responsabili della mega coltivazione di droga scoperta a Terrasini domenica scorsa in contrada Paternella. Si tratta del partinicese pregiudicato Antonio Tola, 23 anni, e dell’incensurato Paolo Mannino, 19 anni di Cinisi. L’operazione è stata portata avanti da carabinieri e guardia di finanza che hanno scoperto 740 piante per un peso di 250 chili ed un valore di mercato che oscilla attorno al milione di euro. Un vero e proprio grande business. Proprio il partinicese Tola non è la prima volta che viene beccato con l’accusa di coltivazione di stupefacenti. L’operazione è scattata su segnalazione di un carabiniere e di un finanziere liberi dal servizio, che hanno sorpreso Tola e Mannino intenti a sorvegliare la coltivazione. Gli inquirenti stanno ora cercando di risalire al proprietario del terreno.