Operazione antidroga a Mazara del Vallo: due arresti

Due chilogrammi di droga sequestrati e due persone finite in manette: è il bilancio del blitz  fatto scattare dagli agenti del commissariato di Mazara del Vallo. Antonino Quinci, 23 anni, e Antonio Zichittella, di 40, hanno entrambi svariati precedenti di polizia per reati di natura analoga. Da giorni i poliziotti tenevano d’occhio l’abitazione di Quinci, in viale Grecia, dove questi stava scontando, in regime di detenzione domiciliare, una condanna definitiva per furto con strappo. L’appartamento era al centro di un continuo viavai, soprattutto di giovani, che hanno fatta scattare il campanello d’allarme per gli agenti che osservavano i movimenti sospetti. Sabato è stato deciso di fare irruzione nell’abitazione, dove, in quel momento era presente anche Zichittella, il quale è stato sorpreso mentre teneva in mano un voluminoso sacco di plastica che – poi si è appurato – conteneva una notevole quantità di marijuana. A seguito della perquisizione, sono stati rinvenuti e sequestrati due chilogrammi diella stessa sostanza marijuana, dodici vasi con piante di cannabis indica e tutto l’occorrente per la concimazione, la ventilazione e l’irradiazione di calore alle stesse piante, oltre al materiale utile al confezionamento e allo spaccio. Secondo una stima approssimativa la droga sequestrata avrebbe potuto rendere, con lo spaccio al dettaglio, almeno ventimila euro di profitto.

Antonino Quinci
Antonino Quinci
Antonino Zichittella
Antonio Zichittella

Quinci è stato, inoltre, trovato in possesso di una grossa somma di denaro in biglietti di piccolo taglio, anch’essa sequestrata. Per i due è così scattato l’arresto in flagranza per detenzione di marijuana, mentre a Quinci è stato anche contestato il reato di coltivazione e produzione dello stupefacente. Entrambi sono finiti ai domiciliari in attesa della convalida.