Moto contro palo a Partinico, muore conducente di 17 anni. Gravissimo passeggero

0
109

Due giovani a bordo di uno scooter Honda Sh sono finiti contro un palo in cemento in via Principe Umberto. A causare il tragico impatto, forse, l’alta velocità o la scivolosità del manto stradale. Nello scontro, verificatosi in via Principe Umberto, nei pressi della Real cantina Borbonica, è morto sul colpo Antonino Ortoleva, 17 anni. L’altro passeggero a bordo dello scooter, G.P. un giovane sedicenne, è invece ricoverato in gravissime condizioni al Trauma Center dell’ospedale Villa Sofia. Il ragazzo è in coma farmacologico con un serio trauma cranico. La prognosi è riservata. Sul posto dell’incidente sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e due ambulanze del 118. Escluso qualsiasi coinvolgimento di altri veicoli. Il tragico sinistro è stato verbalizzato come “autonomo”. Resta da capire quale potrebbe essere stata la causa per cui il ragazzo abbia perso improvvisamente il controllo dello scooter. Una delle ipotesi maggiormente tenute in considerazione è l’alta velocità. Al vaglio anche possibili disattenzioni, forse un colpo di sonno, qualche irregolarità dell’asfalto o un animale che avrebbe tagliato la strada alla moto. Il partinicese Antonino Ortoleva, 17 anni, è l’ultima giovane vittima di una lunga scia di sangue sulle strade della Sicilia. Solo pochi giorni fa, nella notte tra il 9 e il 10 ottobre, ad Adrano (in provincia di Catania), un incidente con la Minicar sulla Strada Provinciale 122 è costato la vita a un ragazzo di soli 15 anni. Un mese fa, ad Alcamo Marina, una dodicenne è morta dopo essere stata investita da un’autovettura.