Incivili e sporcaccioni scaricano rifiuti ad Alcamo

Incivili e sporcaccioni. Vanificano il lavoro degli operatori ecologici. Deturpano l’immagine della città. E’ quanto succede in tante zone di Alcamo dove, purtroppo fanno spesso brutta mostra, sacchetti e rifiuti sparsi sulle cunette e sulle strade. Prendiamo ad esempio le vie Nicolò Della Valle, Meli e Torquanto Tasso all’altezza del numero civico 222. La discarica creata da incivili e sporcaccioni viene regolarmente pulita dagli operatori ecologici. Dopo poche ore punto e accapo. Sarebbe più che mai opportuno che il Comune installasse telecamere per individuare gli sporcaccioni, passibili di denuncia ai sensi dell’articolo 639 del codice penale che punisce  chiunque, deturpa o imbratta è passibile di multa fino a mille euro.

E se la polizia municipale identifica chi scarica sacchetti di rifiuti, tolleranza zero e le massime punizioni. Sono purtroppo numerose le discariche abusive in molti angoli delle strade create dal deposito abusivo di sacchetti e materiale di vario genere. Occorre la massima collaborazione e rispettare la raccolta differenziata che avviene in determinati giorni. E va detto che la quasi totalità degli alcamesi rispetta i turni ed è nota la pulizia delle donne alcamesi. Nella zona delle vie Torquato Tasso-Meli e Nicolò della Valle vanno fatti capillari controlli con telecamere e vigili in borghese in modo da individuarne uno per punirne cento. In diverse occasioni il Comune ha informato su controlli, ma occorre aumentarli  e stangare con multa e denuncia penale, articolo 639, chi si sbarazza abusivamente e incivilmente dei rifiuti di vario genere. Gli abitanti della zona lanciano un appello all’assessore del ramo affinchè provveda con interventi mirati ad eliminare tale sconcio.