Il turismo crocieristico torna a Salemi. Accordo tra Comune e Costa Crociere

Nel cuore della Valle del Belìce, Salemi, la cittadina arabo-normanna, dopo il duro colpo inflitto dalla pandemia a partire dallo scorso anno, potrebbe rivedere un po’ di luce con la nuova intesa tra Comune e Costa Crociere. Il turismo crocieristico torna infatti in provincia di Trapani. Dal 2016 proprio Salemi è stata inserita nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia e molto visitata anche per questo.

Dopo lo stop dovuto alla pandemia, la compagnia di navigazione prevede di riprendere i suoi viaggi nella stagione estiva e tra questi ci saranno gli itinerari nel Mediterraneo, con tappa anche in Sicilia. Si rinsalda, quindi, l’intesa che già in passato aveva portato i turisti che viaggiavano a bordo di Costa Crociere a Salemi: una proposta accolta con favore dall’amministrazione comunale.

I crocieristi che arriveranno a Palermo per visitare il capoluogo siciliano avranno anche la possibilità di ammirare le bellezze architettoniche e di usufruire della proposta culturale di Salemi: dal castello normanno-svevo al caratteristico centro storico, passando per la ex chiesa Madre e il ricco polo museale. L’immagine della cittadina trapanese continuerà inoltre a essere diffusa a bordo delle navi Costa con un video realizzato dalla compagnia.

“Siamo lieti e onorati di proseguire nella collaborazione con Costa Crociere – afferma il sindaco Domenico Venuti –. Salemi, evidentemente, ha riscosso un buon successo nella precedente esperienza e così la nostra città sarà nuovamente nel bouquet offerto dalla compagnia ai propri viaggiatori. Un accordo importante che rappresenta anche l’ulteriore conferma delle grandi potenzialità del nostro territorio”. Una bella occasione dunque per Salemi, tra le colline con vigneti ed uliveti e quel panorama unico intorno al castello dal cui terrazzo è possibile scorgere un vastissimo panorama fino al mare.