Alcamo – Alla guida ubriaco, si scaglia contro carabinieri: arrestato

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Alcamo hanno fatto scattare le manette per resistenza a Pubblico Ufficiale ai polsi di Pietro Amato, alcamese di 41 anni, disoccupato, e già con alcune vicissitudini giudiziarie alle spalle.

Mentre i militari dell’Arma erano impegnati in un servizio di perlustrazione del territorio per le vie del centro, sono stati sorpassati da un’autovettura guidata a folle velocità dall’uomo che non ha accennato a fermarsi nemmeno dopo l’alt intimatogli: ha arrestato la sua corsa solo perché costretto, quando i carabinieri lo hanno affiancato e gli hanno tagliato la strada.

Effettuati i primi accertamenti è emerso che il veicolo era senza assicurazione ed il conducente alla guida con patente sospesa per una precedente infrazione al codice della strada.

Considerato il suo evidente stato di ebbrezza, i carabinieri gli hanno chiesto di sottoporsi all’alcoltest: Amato non solo si è rifiutato, ma è andato in escandescenze, inveendo e scagliandosi contro gli uomini dell’Arma.

È stato quindi bloccato e arrestato. Ora dovrà rispondere dell’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di sottoporsi all’accertamento etilometrico. L’udienza, celebrata con rito direttissimo davanti al Tribunale di Trapani, si è conclusa con la convalida dell’arresto e l’inflizione della misura cautelare dell’obbligo di firma.