Fugge dalla Comunità per tornare a Trapani

    Era stato affidato alla Comunità FARO di Messina per tentarne il recupero, ma Giuseppe Cusenza, pluripregiudicato trentenne trapanese con una fedina penale di tutto rispetto, si è allontanato dalla città dello Stretto, dove stava scontando in regime di detenzione domiciliare una condanna, facendo perdere le proprie tracce.

    I Carabinieri della Compagnia di Trapani e della Stazione di Borgo Annunziata si sono messi immediatamente sulle sue tracce, ritenendo che il giovane pregiudicato volesse ritornare nella natia Trapani, dove è ben noto per le sue passate turbolenze e da cui non si sarebbe mai voluto allontanare.

    In effetti il giovane, dopo una serie di servizi compiuti nel corso di diverse giornate e, esplorando anche luoghi impervi con modalità sempre diverse, il pregiudicato è stato individuato nei pressi della sua abitazione e tratto in arresto per evasione dagli arresti domiciliari.

    Ora il recupero di Giuseppe Cusenza proseguirà nel Carcere di San Giuliano, dove l’Autorità Giudiziaria ha disposto che il recalcitrante pregiudicato sconterà il resto della sua pena.