Evento ad Alcamo per ricordare uno degli artisti più famosi al mondo. Video, letture e musiche per Turi Simeti

“Ricordando Turi Simeti, video, letture, musica”,  è stato il filo conduttore dell’iniziativa del giornalista editore Ernesto Di Lorenzo, per ricordare il pittore e scultore alcamese Turi Simeti, morto causa covid a Milano a 91 anni nel marzo 2021. Simeti ha esposto le sue opere nelle gallerie più prestigiose del mondo e le sue creazioni sono ospitate in  importanti musei. Dopo il saluto del sindaco Domenico Surdi, proiettato un  video sul maestro seguito da un messaggio della figlia Martina, che a Milano gestisce una galleria e creato una fondazione dedicata al padre. Testimonianza di Silvana Giacone, past president del Kiwanis di Alcamo, che ha conferito due anni fa una targa al maestro, l’ultima della sua prestigiosa carriera. Un ricordo anche dell’insegnante “Zulu” Lombardo. Gli attori del piccolo teatro Antonino Sanclementi e Chiara Calandrino  hanno letto testi di critici. Presenti il fratello Tonino Simeti, già professore della facoltà di Agraria e la moglie Mary Taylor, scrittrice americana. La giovane e affermata pianista Lucia Cassarà ha suonato  alcuni brani del compositore  Philip Glass. Turi Simeti e la moglie Elissa, anche lei morta per covid,  sua ispiratrice, erano soliti trascorrere lunghi periodi ad Alcamo Marina poiché il grande artista amava la sua Alcamo. Alcune opere di Simeti sono esposte in una stanza del Museo del collegio di Alcamo e nel novembre 2019 una sua grande opera è stata collocata in piazza Bagolino. L’evento, molto partecipato al centro congressi Marconi,  è stato inserito nel programma della Festa della Madonna  ed ha riscosso unanimi consensi