Evade e minaccia di far esplodere bombole di gas

0
367

Non era nuovo a episodi di evasione dagli arresti domiciliari, il 36enne marsalese Fabio Raineri. Infatti, dopo essere uscito dal carcere e sottoposto alla misura cautelare per tentata rapina impropria, appena qualche giorno dopo, si era allontanato arbitrariamente ed era stato così denunciato per evasione dai militari dell’Arma, i quali avevano richiesto il ripristino della custodia cautelare in carcere anche in considerazione della sua indole particolarmente pericolosa.

Nell’attesa dell’esito delle valutazioni dell’Autorità Giudiziaria, però, il 13 luglio scorso Raineri era stato nuovamente arrestato in fragranza di reato: si era infatti, ancora una volta, allontanato dal luogo di detenzione domiciliare senza una giustificazione, recandosi presso la propria abitazione nel centro di Marsala, e iniziando a dare in escandescenza, minacciando di far esplodere tre bombole di gas con l’accendino.

Solo l’immediato intervento dei carabinieri di Marsala ha consentito di evitare il peggio, facendolo desistere dal folle gesto.

Di nuovo in manette, e giudicato con rito direttissimo, l’uomo ha fatto nuovamente il suo ingresso presso la casa circondariale di Trapani, dove gli è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’aggravamento dei domiciliari a cui era sottoposto, in seguito alle sue ripetute violazioni.