Estate alcamese, cartellone da quasi 50 mila euro

0
362

ALCAMO – A chi invocava l’inizio delle manifestazioni estive ad Alcamo, di cui sino ad oggi non vi era stata traccia, eccolo accontentato. Anche se ancora mancano gli ultimi dettagli e la programmazione non è del tutto completa, l’amministrazione comunale ha varato una bozza del cartellone e già i primi eventi sono partiti. Manifestazioni che si protrarranno sino a settembre inoltrato. Come per la festa della patrona, Maria Santissima dei miracoli, non spiccano eventi di grandissimo richiamo con artisti di fama internazionale. Nonostante ciò l’impegno economico non è indifferente: la giunta guidata dal sindaco Sebastiano Bonventre ha stanziato 48 mila euro che sommati ai circa 60 mila spesi per la festa patronale si arriva alla cifra di 110 mila euro spesi in eventi ricreativi e culturali in appena quattro mesi scarsi. Una cifra mica male se si considera il momento non proprio florido, finanziariamente parlando, per il Comune alcamese. Secondo quanto si evince dalle prime anticipazioni di questa rassegna ci sarà molto spazio per la musica di vario genere: il 9 agosto si terrà il concerto con Alessio Alessandra, ex componente della piccola orchestra Malarazza, a seguire l’Erika’s band e Mr.Street e Baffo the one; non ci sarà solo musica: ad esempio si ripeterà l’oramai tradizionale serata della notte di San Lorenzo con osservazione del cielo, iniziative culinarie e anche arte; non mancheranno anche manifestazioni simboliche come ad esempio quella del 24 agosto quando si esibirà il coro “Francesca Adragna” per l’intitolazione dell’atrio del Collegio dei Gesuiti a due Santi perfettamente in linea con la storia del Collegio. Infine, sempre secondo le prime anticipazioni, ci saranno i Music Quartet il 29 agosto con un concerto il cui programma sarà interamente basato su musiche da film, e poi ancora a settembre la musica classica al centro congressi Marconi. Quest’anno il cartellone estivo è stato pensato per accontentare un po’ tutti i generi e soprattutto tutti gli alcamesi, sia quelli che si spostano ad Alcamo marina che sono la maggioranza, sia quelli che invece sono rimasti in città. Secondo quanto sottolinea la giunta municipale il programma definitivo dell’estate alcamese, una volta ultimato, verrà pubblicato sul sito del Comune e pubblicizzato tramite depliants, locandine e manifesti nonché a mezzo stampa. Sul piano proprio culturale il Comune sta cercando di implementare le attività in modo da potere fare da richiamo anche per i cittadini del comprensorio e soprattutto per i turisti. Proprio in questi giorni sono stati approvati i progetti esecutivi per la “Riqualificazione siti di interesse culturale del paesaggio agrario del territorio alcamese”. Gli interventi riguarderanno l’area circostante la Cuba delle Rose e dell’antica Fontana araba di Alcamo e le Edicole votive del Territorio alcamese: Madonna del Fiume, San Francesco di Paola e Maria SS. dei Miracoli. L’importo del finanziamento destinato al ripristino di queste aree ammonterà ad oltre 190 mila euro.

 

John Quincy Apples
louis vuitton purses
7 Frenzy and Bacci tops are up to 90

draped over their shoulders
valentino shoesAre denim jackets still in fashion