Cordoglio per la morte di Vincenzo Agostino. Simbolo dell’antimafia

0
177

Era un simbolo dell’antimafia. La sua presenza in manifestazioni e processi era subito ben visibile per via di quella lunga barba bianca che non aveva più rasato da quel maledetto 5 agosto del 1989 quando i killer della mafia a Villagrazia di Carini uccisero il figlio Nino, agente di polizia, la nuora Ida Castelluccio e il bimbo che aveva in grembo. Vincenzo Agostino l’aveva giurato: “Non mi taglierò più la barba fino a quando non saprò la verità”. Profondo cordoglio ha suscitato la morte di Vincenzo Agostino che ha sempre lottato affinché la verità venisse a gala. E il 6 ottobre di un anno fa, dopo che la Corte d’appello confermò l’ergastolo per il boss di Resuttana Nino Madonia, disse: “Sono soddisfatto perché hanno condannato il macellaio di mio figlio e di mia nuora. Soddisfatto anche per mia moglie, desideravo tanto che ci fosse anche lei accanto a me. Ora toglierò la scritta sulla sua lapide, ‘morta in attesa di verità e giustizia’”. La moglie, Augusta Sicherà, era morta nel febbraio di cinque anni fa, Vincenzo Agostino è deceduto oggi, aveva 87 anni. E’ morto con la barba lunga, aspettava la fine dell’altro processo, quello con rito ordinario, per avere completa giustizia. La sua morte è stata accolta con commozione dal mondo delle istituzioni e della politica, ad iniziare dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che ha definito Agostino un “protagonista di un coraggioso impegno contro la mafia”. Cordoglio del presidente della Regione siciliana, Renato Schifani e di tantissime altre autorità e semplici cittadini. Vincenzo Agostino non ha mai smesso di lottare per ottenere verità e giustizia. Ha continuato senza sosta la sua battaglia fino all’ultimo, chiedendo che venisse fatta luce in particolare sui depistaggi nelle indagini sul duplice omicidio. Una prima verità è arrivata proprio quando è stato condannato Madonia, ma sono ancora tanti gli interrogativi da sciogliere. Il bene a Borgetto confiscato alla mafia ed assegnato a Telejato ospiterà la Biblioteca antimafia ospiterà la biblioteca antimafia intitolata ad Antonino Agostino.