Conferenze online dei carabinieri per la cultura della legalità. Partecipazione attiva degli studenti di Alcamo e Castellammare del Golfo

“A scuola” per la cultura della legalità, questo il nome del progetto che i carabinieri della compagnia di Alcamo, insieme all’associazione “Giuseppe Bommarito contro le mafie – ONLUS”, hanno proseguito negli istituti scolastici della Provincia. L’associazione, che prende il nome dall’Appuntato dei Carabinieri Giuseppe Bommarito (Medaglia d’Oro al Valor Civile alla Memoria) ucciso nel tragico attentato del 13 giugno 1983, insieme al collega Pietro Morici ed al Capitano dei Carabinieri Mario D’Aleo, da anni si prodiga nel promuovere e realizzare attività formative rivolte soprattutto ai giovani che abbiano come tema la lotta a tutte le mafie ed il rispetto della legalità. Quest’anno, nonostante le difficoltà connesse alla pandemia, il progetto è stato comunque portato avanti con due conferenze on-line che hanno visto la partecipazione attiva degli studenti del liceo “G. Ferro” di Alcamo e dell’IISS “Mattarella-Dolci” di Castellammare del Golfo.