C/mmare del Golfo: tentata estorsione, rumena in manette

0
442

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Si propone per fare la badante ad un anziano. In realtà il suo piano era ben altro: entrare in casa della sua vittima e derubarlo. In quella casa però di soldi non ne ha trovati ed allora ha tentato la via dell’estorsione. Solo che l’anziano si è ribellato ed ha raccontato tutto ai carabinieri che hanno preparato una trappola incastrandola in flagranza di reato. Con l’accusa di estorsione è stata arrestata a Castellammare del Golfo una rumena di 17 anni, F.P.N., che voleva trovare la fortuna ed invece è finita dietro le sbarre. Mai avrebbe immaginato che l’omo ultraottantenne sarebbe riuscito a reagire ed a ribellarsi. Secondo la ricostruzione dei carabinieri della stazione di Castellammare del Golfo, coadiuvati dalla Compagnia di Alcamo guidata dal capitano Savino Capodivento, tutto è cominciato ieri mattina quando la giovanissima ragazza dell’est si avvicina ad un anziano, F.B. di 83 anni. Con fare affabile e convincente, e con l’aria innocente che può avere una ragazzina, la minorenne dice di avere bisogno di lavorare e di essere in grado di potere svolgere l’attività di badante. L’uomo, che vive da solo, si convince anche se gli propone dapprima un periodo di prova. Subito dopo avere trovato l’accordo la ragazza si presenta in casa dell’anziano ma immediatamente fa capire che le sue intenzione sono ben altre rispetto a quelle di pulire casa, stirare e preparare da mangiare. Ha cominciato a rovistare in tutti i cassetti alla ricerca di denaro o gioielli. Alla fine però si è dovuta accontentare soltanto di due libretti di risparmio, uno postale ed uno bancario. Capendo che non avrebbe potuto incassare nulla senza la necessaria delega da parte del proprietario la rumena decide di mettere in atto il piano B: in sostanza all’83enne gli chiede soldi per restituire i libretti. L’anziano però non cede al ricatto e decide quindi di rivolgersi ai carabinieri della Stazione cittadina di Castellammare. I militari, con un’attività d’intelligence, danno indicazioni alla vittima di assecondare le richieste della ragazze per incastrarla sul fatto, fornendo due banconote da 100 euro all’uomo appositamente contrassegnate. La vittima si presenta all’appuntamento, in piazza della Repubblica, dove ad attenderlo c’era la ragazza: qui avviene lo scambio ma immediatamente intervengono i carabinieri, vestiti in borghese e quindi ben mimetizzati tra la gente. La minorenne è stata quindi arrestata in flagranza, con le banconote contrassegnate in mano e i libretti. La rumena su disposizione della Procura della Repubblica dei minori di Palermo è stata rinchiusa nel carcere minorile di Caltanissetta. I carabinieri, in seguito a tale episodio, mettono in guardia gli anziani che abitano da soli consigliando di diffidare di persone che non conoscono personalmente per evitare brutte disavventure imbattendosi quindi in truffatori.

jackets and many more new Korean dresses
burberry online shop Aleander McQueen Lady Gaga fashions in Bad Romance video

getting a great look designed for student selection interviews
chanel uk
Replica Fendi Handbags Also Make You Fashion