C/mmare del Golfo: a fuoco l’auto di un pregiudicato

0
437

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Appena qualche settimana di apparente calma e in paese torna il fuoco. Questa volta ad essere colpito un giovane pregiudicato disoccupato. Qualcuno ha appiccato le fiamme all’auto di sua proprietà in via Segesta, una delle strade principali di Castellammare che si congiunge con il cuore del centro storico. L’allarme è scattato intorno alle 3 di questa notte quando i residenti della zona sono stati svegliati dal crepitio delle fiamme in strada: una volta accortisi che era in corso un incendio hanno immediatamente chiamato i vigili del fuoco del distaccamento di Alcamo. I pompieri sono giunti sul posto in pochi minuti riuscendo così a tamponare i danni: ad essere avvolta dal fuoco una Daewoo Matiz posteggiata nello spiazzo antistante ad un piccolo condominio all’altezza del civico numero 160. Il mezzo è andato distrutto parzialmente sia nella parte anteriore che posteriore: i danni sono ingenti. Ad intervenire anche una volante del commissariato di polizia di Castellammare, guidata dal dirigente Claudio Valenti, che in proposito ha avviato un’indagine. In zona non è stato rinvenuto alcun elemento utile che possa ricondurre con certezza al dolo ma pare che sulle cause ci siano comunque pochi dubbi. Seppur nel loro referto i pompieri hanno riportato che “le cause sono da accertare”, per le modalità con cui è esploso l’incendio pare chiara la matrice per l’appunto dolosa. L’auto infatti è stata danneggiata sia nel blocco motore che nel retro, come se il rogo fosse stato appiccato in più punti. Ovviamente la indagini della polizia si stanno concentrando maggiormente sull’ipotesi dell’attentato incendio. Sul posto anche la Scientifica che ha raccolto alcuni reperti alla ricerca di qualche indizio utile per ricostruire con esattezza quanto accaduto. In queste prime ore le indagini degli inquirenti stanno ruotando a 360 gradi: il giovane proprietario dell’auto non ha grossi precedenti penali e quindi appare azzardato in questo momento potere ricondurre quanto accaduto ad un regolamento di conti interno alla criminalità, che sia si piccolo o grande spessore. Per cui la polizia, pur tenendo in piedi anche questa possibilità, sta anche scavando nella vita privata dell’uomo per cercare anche di capire se possano essere maturate in ambito familiare o di amicizie degli screzi. In paese era dallo scorso anno che non si verificavano incendi dolosi. L’ultimo, seppur verificatosi ad Alcamo, ha riguardato da vicino un agente di polizia in servizio proprio a Castellammare. Nella cittadina castellammarese poco prima un’altra auto era stata presa di mira, sempre di un poliziotto, anche se questa volta in servizio al commissariato di Alcamo. E poi si sono verificati altri incendi a mezzi e abitazioni nella cittadina del Golfo che ha colpito impiegati, operai, imprenditori e semplici residenti. In paese da un po’ di tempo sembra essere salita alta la tensione.

but not your coach
isabel marant sneakers How to Set Up Your WordPress Blog

Anyone is allowed to ask and answer questions
chanel uk
7 Things you Need to Know About your Urine