“Chi l’ha visto” smentisce incarico a Frazzitta. Ma è nel suo curriculum (VIDEO)

Il caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa all’età di 4 anni il primo settembre del 2004 è oramai, giorno per giorno, su tutte i giornali e su tutte le tv nazionali. Legali, esperti, protagonisti e scoop riempiono le trasmissioni di approfondimento giudiziario ma anche i talk-show. Con questa moltiplicazione esponenziale di mediaticità, si è nuovamente messo in moto il fenomeno delle lettere anonime.

Le ultime sono state inviate a Giacomo Frazzitta, avvocato della famiglia di Denise Pipitone, e alla redazione di ‘Chi l’ha visto’, programma di RaiTre che segue il caso fin dal 2004. “Sono 17 anni che so e sono serissimo”. Così comincia la lettera anonima inviata alla trasmissione televisiva da un anonimo, probabilmente lo stesso che ha scritto al legale di Piera Maggio.  La missiva è composta da tre pagine. L’anonimo racconta che quel primo settembre 2004 si trovava nella sua automobile, affiancato a un’altra auto a Mazara del Vallo.

Con lo specchietto guarda cosa c’era lì e in quel momento racconta di aver visto Denise e altre tre persone. Nel corso della puntata di ieri sera, sempre magistralmente condotta da Federica Sciarelli, è stato intervistato anche l’ex procuratore capo di Marsala, Alberto Di Pisa. “La tesi che ho sempre sostenuto è che si trattasse di vicenda che nasce nell’ambito familiare. La tesi della Procura fu, fin da l’inizio, che la bambina fosse stata prelevata da Jessica Pulizzi, consegnata da qualcuno (non sappiamo chi) agli zingari che si allontanano subito dopo da Mazara del Vallo”.

Una vicenda fitta di misteri e purtroppo anche utilizzata per interessi mediatici e per spettacolizzare quello che è un vero e assoluto dramma. La stessa intervista a Di Pisa mette in fortissimo contrasto due verità. La giornalista smentisce, per chissà quale ragione, qualsiasi tipo di consulenza fra la trasmissione e l’avvocato Frazzita, ma il curriculum di quest’ultimo dice, in maniera chiara e inequivocabile, l’opposto. Nel documento, infatti, si legge, “dal 2004 ad oggi (inteso fino alla data del curriculum) Rai Radio Televisione Italiana, redazione RaiTre “Chi l’ha visto”, consulente legale, esperto legale in campo penale in sequestri di persona e kidnapping “.

Due verità opposte che lascia alcuni dubbi. Perché la giornalista di Chi l’ha visto fa proprio questa domanda a Di Pisa? Possibile che non sapesse della consulenza citata nel curriculum di Frazzitta? Un mistero che si inserisce tra i mille misteri della stria di Denise Pipitone.