Castelvetrano: scattano denunce, liti in famiglia e pirata della strada.

0
385

Problemi economici e probabilmente anche rivalità sentimentali alla base della lite avvenuta tra due fratelli a Castelvetrano. Protagonisti della vicenda sono P.D., 32 anni, e P.V., 48 anni, entrambi pregiudicati castelvetranesi. A scatenare il litigio a cui ha preso parte anche il padre dei due, sarebbe stato l’ammanco di alcune centinaia di euro dalle “casse di famiglia”, per cui sarebbe stato incolpato il fratello maggiore. La discussione è degenerata fino a sfiorare la tragedia quando P.D., brandeggiando un coltello, si sarebbe scagliato contro il fratello maggiore colpendolo all’inguine. Ferito, l’uomo si è recato alla Stazione Carabinieri di Castelvetrano per denunciare il fatto. Ancora sanguinante è stato immediatamente accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Castelvetrano, dove è tuttora ricoverato con prognosi di quindici giorni. Nei confronti di P.D. è scattata una denuncia per lesioni personali aggravate, minaccia aggravata e porto illegale di armi. Il padre, che avrebbe anche lui brandeggiato un coltello durante la lite, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala per minacce aggravate e porto illegale di armi.

E sempre a Castelvetrano un pirata della strada che lo scorso 28 agosto aveva investito un giovane a bordo di un motociclo, è stato identificato dai carabinieri. M.G., pregiudicato castelvetranese di 24 anni, era a bordo di una Ford Focus quando in viale Roma, all’altezza del bar “Glamour”, nell’effettuare improvvisamente un’inversione di marcia a “U” aveva impattato contro il giovane motociclista che proveniva dal senso di marcia opposto. Le immagini registrate da un sistema di videosorveglianza di un distributore di carburanti sito nelle vicinanze del luogo del sinistro, hanno consentito ai carabinieri di risalire all’auto e, dopo alcuni accertamenti, è stato possibile identificare anche il conducente. Nei suoi confronti è scattata una denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala per i reati di fuga in caso di incidente con danni alle persone e omissione di soccorso alle persone ferite. La Ford Focus coinvolta nell’incidente è stata sequestrata perché priva di copertura assicurativa obbligatoria.

This method will only work on a basic three fold tie
burberry schal includes various Ludlow separates 50

In the annals of fantasy there is no mage as feared
woolrich jassen6 ‘Signs of the Time’ That Are Older Than Your Grandparents