Calcio, Scurto torna alla Roma e guiderà l’under 18. Contratto di un anno

Giuseppe Scurto, alcamese doc, ex difensore centrale cresciuto nella scuola calcio Adelkam prima di accasarsi alla Samp, ritorna nella ‘sua’ Trigoria. Nel quartiere generale della Roma, a soli 20 anni, aveva trascorso la stagione 2004/2005. Adesso il ritorno da allenatore dopo che Scurto non ha raggiunto l’accordo per il rinnovo, dopo una brillantissima stagione, con la SPAL primavera. La storia ha sempre i suoi corsi e ricorsi.

L’allenatore alcamese, che ha già vinto il premio Maestrelli anni fa e che recentemente è stato indicato da SportItlia come il migliore tecnico del campionato Primavera, guiderà la formazione under 18 della Roma. Era stato proprio il club giallorosso a lanciarlo in serie A, nove presenze nel massimo campionato. Lo aveva fatto Gigi Del Neri, altro ricorso storico, che guarda caso a inizio carriera aveva allenato il Partinicaudace, a pochi chilometri da Alcamo.  Il tecnico friulano lo lanciò anche in Champions League.

Un sogno, per un ragazzo di soli 20 anni, che il 24 novembre del 2004, sul terreno ghiacciato di Kiev, giocò l’intera partita contro la Dinamo. Poi da calciatore Chievo, Treviso, Triestina e Juve Stabia dove comincia la carriera di allenatore. In questa nuova veste, fin da subito, Scurto diventa una sorta di ‘Re Mida’, diventa oro tutto ciò che tocca. Titoli e risultati prestigiosi con Palermo, Trapani e poi SPAL.

Adesso il ritorno nella capitale dove aveva anche vinto uno scudetto Primavera agli ordini di Alberto De Rossi, tecnico storico delle giovanili della Roma poi battuto da Scurto, da avversario, a gennaio alla guida del club ferrarese. L’allenatore alcamese ha firmato un contratto di un anno alla Roma dove prenderà il posto di Aniello Parisi, neo responsabile del settore giovanile di una squadra del Lussemburgo.