Calcio, domani ‘singolare’ ripetizione di Folgore-Alcamo. In campo per la vetta (INTERVISTA)

Mentre l’Eccellenza va in campo regolarmente, Castellammare sul terreno della corazzata Akragas,  Mazara in casa con il Misilmeri e Mazarese in visita alla Parmonval, il campionato di Promozione osserva la prima di due giornate di riposo. Per Folgore e Alcamo la giornata di stop sarà soltanto una. Domani infatti, calcio d’inizio alle 14.30, si dovrà rigiocare quel derby che il 2 ottobre era stato sospeso, a una manciata di minuti dal termine, per un’invasione di campo da parte degli ultras castelvetranesi. Il giudice sportivo ha però sconfessato il referto del direttore di gara, che portava ben chiaro la scritta “gara sospesa per incidenti’ e “tifosi in campo dal cancello retro porta”, sia in primo grado che in appello disponendo la ripetizione del match per errore arbitrale. L’errore del direttore di gara è infatti l’unica via possibile per far ripetere una gara. Una sorta di decisione unica nel panorama calcistico siciliano e che potrebbe fare da apripista ad altri episodi simili. Inoltre nessuna sanzione, né disciplinare e nemmeno pecuniaria, è stata elevata ai danni della Folgore. Al momento dell’invasione di campo le squadre stavano sull’uno a uno ma domani, ovviamente, si ripartirà dallo 0 a 0 e si giocheranno altri 90 minuti. Folgore – Alcamo, oltre a possibili nervosismi per quanto accaduto, riveste adesso un ruolo ancora più importanti ai fini del campionato. Castelvetranesi che in caso di vittoria raggiungerebbero il primo posto e alcamesi che, con gli eventuali tre punti, si porterebbe a un solo punto dalla vetta. Sul primo punto, su possibilità di nervi tesi, non è d’accordo il tecnico dell’Alcamo