Calcio, bene Mazara e male Castellammare. Pallamano, Alcamo in casa

0
113

Dopo otto giornate il campionato di Eccellenza comincia a delineare conferme e delusioni. Fra le squadre che stanno andando al di sotto delle aspettative c’è certamente il Castellammare che finora ha raccolto due vittorie, un pareggio e ben 5 sconfitte incassando anche 19 reti, più di due a partita. Gli azzurri che nelle ultime giornate hanno dovuto fare anche i conti con la squalifica del bomber Totò Maltese, domani saranno in casa per una gara da vincere a tutti i costi.

Al Matranga arriva infatti il Marineo, formazione che occupa il terz’ultimo posto a una sola lunghezza dalla squadra di Peppe Mione. Chi invece sta facendo molto bene e anche aldilà delle previsioni è il Mazara insediatosi al terzo posto, dopo l’ultimo striminzito successo con il Cus Palermo di cui stiamo vedendo le immagini, alle spalle di Akragas ed Enna e davanti alle altre big, Misilmeri e Mazarese.

Domenica il Mazara darà lumi sulla reale bontà del suo impianto di gioco rendendo visita all’Enna mentre i concittadini della Mazarese giocheranno al ‘Nino Vaccara’ la partitissima con l’Alkragas. E’ uno scontro fra imbattute ma mentre l’undici di Chianetta ha ottenuto finora4 successi e altrettanti pareggi, quello biancazzurro ha invece infilato sette vittorie e un solo pareggio.

E passiamo alla pallamano. Alle seconda giornata di campionato, l’Alcamo Pallamano 1983 ha perduto l’imbattibilità. Lo ha fatto in quello che potrebbe essere stato il primo ‘faccia a faccia’ fra squadre che puntano alla vetta, quella di Randes appunto e l’Aetna Mascalucia. Il sette alcamese domani tornerà in casa, al palaGrimaudo, per ospitare il Girgenti, la squadra certamente più debole di tutta la serie B.

Basti segnalare il risultato dell’ultimo turno degli agrigentini che sono stati sconfitti in casa, dal Villaurea Palermo, per 33 reti a 7, e che nel turno inaugurale ne avevano subite ben 41. E’ stata invece pirotecnica la gara in terra etnea per l’Alcamo: ben 76 reti in 60 minuti e tantissime emozioni. Domani quindi, inizio alle ore 18.30, impegno facile facile per la formazione alcamese.