BONUS VACANZA 2020, poche strutture aderenti consultabili su specifici portali

All’interno del così-detto decreto Rilancio del 19 maggio scorso è previsto anche il Bonus Vacanza, destinato alle famiglie con ISEE inferiore ai 40 mila euro, dotati di carta d’identità elettronica per accedere in generale a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione. Il bonus si richiede solo in formato digitale tramite l’app IO, che è scaricabile direttamente sullo smartphone, seguendo le istruzioni fornite dalla piattaforma. L’importo del bonus varia in base al numero di componenti del nucleo familiare, fino a un massimo di 500€ nel caso di 3 o più persone.

Sebbene però il fine dichiarato dell’iniziativa sia quello di stimolare il turismo, sono poche, anzi pochissime, le strutture che aderiscono al progetto. Il bonus infatti, dal punto di vista dell’impresa fornitrice, non rappresenta altro che un credito d’imposta scaricabile soltanto l’anno successivo al momento della dichiarazione dei redditi. Ciò di cui si ha veramente bisogno, rammentano a gran voce gli operatori del settore, è liquidità istantanea.

Ecco dunque perchè molte famiglie che hanno provveduto a presentare domanda per il bonus sin dallo scorso 1 luglio e che potranno utilizzarlo entro e non oltre il 31 dicembre prossimo stanno incontrando non poche difficoltà a trovare una struttura — hotel, B&B, casa vacanza, agriturismi o altre piattaforme — che effettivamente accetti il tagliando come mezzo di pagamento.

Ragion per cui sarà utile consultare siti come castellammarescopello.it dove sono pubblicate le appena 6 su strutture che hanno deciso di aderire al progetto bonus vacanza 2020 nella cittadina del golfo e dintorni. A titolo di paragone, ricordiamo che nello stesso territorio il totale delle strutture associate a Federalberghi è di ben 45 (oltre a quelle non associate, che sono molte di più): un dato che fa capire la totale mancanza di entusiasmo con cui è stato accolto il decreto rilancio, almeno in questa sua parte che prevede il bonus vacanza.

Per le strutture aderenti invece in altre zone del trapanese e del palermitano e in generale in tutta Italia sarà invece necessario consultare il sito Italyhotels, un portale messo a disposizione da Federalberghi al fine di filtrare le opzioni disponibili.