Assemblea regionale. Concorso per 50 unità nella Forestale

Dovrebbero essere banditi concorsi nel corpo forestale. Passa, infatti, all’Ars la legge, che permette di assumere 50 nuovi uomini per le squadre dell’antincendio: una decisione arrivata dopo che l’ organico del corpo si è ridotto a 400 uomini, ai quali si affiancano poi circa 20mila operai precari chiamati a giornata. L’ultimo concorso risale al 1996: i forestali, di conseguenza, adesso hanno un’età media di 55 anni. La legge è passata con una convergenza fra maggioranza e opposizione. Dopo venticinque anni di carenze, ora si potrebbe rafforzare l’organico. Il condizionale è d’obbligo perché purtroppo sappiamo quanti secoli occorrono per i concorsi in Sicilia con grade delusione soprattutto per i giovani che aspirano ad un posto di lavoro. Meno dichiarazioni di soddisfazione da parte dei deputati regionali, che nell’approvare una legge fanno solo il loro dovere.
Meglio il silenzio e lavorare affinché si svolgano i concorsi con la massima celerità. I deputati si impegnino a velocizzare non solo questo ma anche gli altri concorsi. Disco verde, a Sala d’Ercole, con la sola astensione del Movimento cinque stelle, anche per altre due norme: la prima concede l’adeguamento dell’indennità mensile pensionabile attesa da anni dagli agenti in divisa e che sarà concretamente corrisposto alla fine della prevista contrattazione sindacale. L’altra consente di utilizzare, attraverso l’istituto del comando, i guardia parco dei Nebrodi nella campagna antincendio in provincia di Messina.