Blitz sulle discariche

0
411

Trapani una discarica a cielo aperto. Sono soprattutto le periferie ad essere letteralmente inondate di rifiuti di ogni genere. Da qui parte una vera e propria controffensiva del comando di polizia municipale che ha messo i sigilli a diverse aree letteralmente stracolme di rifiuti pericolosi. Si tratta di un’operazione che prende le mosse nell’ambito dei servizi mirati per la salvaguardia ambientale. Ad essere state individuate e segnalate al Settore Ecologia ed Ambiente del Comune alcune aree adibite a discarica abusiva dove erano stati abbandonati rifiuti di ogni genere: ingombranti, materiali di risulta e oli esausti. Le zone sono state ripulite da un nucleo speciale costituito da operai del Comune. Gli interventi sono stati eseguiti in via Del Cipresso e in via Convento San Francesco di Paola. In particolare, in via Del Cipresso sono stati rinvenuti e rimossi resti di elettrodomestici, mobili rotti, sacchi neri in plastica, cassette in legno per il trasporto della frutta, resti di sanitari in ceramica, carcasse di televisori, polistirolo, rottami in vetro e vasi in terracotta. I vigili hanno, inoltre, riscontrato la presenza di rifiuti organici fuori dai cassonetti. Nella discarica a cielo aperto individuata in via Convento San Francesco di Paola erano stati abbandonati bidoni in plastica, una vasca in vetroresina, resti di sanitari in ceramica, parti di vecchi televisori, rottami in vetro, vasi in terracotta, olio esausto e rifiuti vari. Sempre nel corso di ordinari controlli del territorio gli agenti della polizia municipale hanno trovato altri due siti adibiti a discarica lungo le vie Ugo Bassi e Nicasio Triolo. Anche in questo caso il settore Ecologia e Ambiente ha disposto un intervento di bonifica delle due zone. I lavori sono stati eseguiti da parte della ditta incaricata della raccolta differenziata e degli ingombranti. In via Ugo Bassi è stato anche rimosso un serbatoio in eternit abbandonato in prossimità della recinzione del campo di proprietà del Coni. L’amministrazione comunale lancia un appello: “Invitiamo i cittadini – che si mostrano ancora poco sensibili al rispetto dell’ambiente, e non partecipi al processo di crescita culturale e civile, a non abbandonare i rifiuti ingombranti per strada e a rivolgersi al numero verde 800.148.691 per il loro ritiro a domicilio. L’operatore fisserà l’appuntamento per il prelevamento degli ingombranti che poi saranno avviati al trattamento e recupero. Il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti e dei beni durevoli è gratuito”.