Alcamo, si apre cantiere in corso Generale dei Medici: si rifanno marciapiedi e asfalto

0
2092

Da domani, lunedì 1 ottobre, una delle principali vie della città, il corso Generale dei Medici, diventerà un cantiere a cielo aperto. Partiranno infatti i lavori di riqualificazione dell’arteria che è di fondamentale importanza per la città perchè è una delle principali che collega l’abitato con la periferia, e più precisamente con la zona Gammara che conduce verso Alcamo e Castellammare del Golfo, nella statale che poi si collega con Calatafimi e nella bretella dell’uscita autostradale. Stiamo quindi parlando di una strada tra le più trafficate e per questo anche tra le più usurate. L’intervento rientra all’interno del secondo stralcio degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per la viabilità interna ed esterna della città finanziato con fondi comunali. In tutto 150 mila euro, che erano stati appostati all’interno del passato piano triennale delle opere pubbliche 2017-2019 e ancora non spesi. Il Comune di Alcamo ha affidato l’appalto alla ditta Promedil di Di Stefano Giorgio che ha offerto il  ribasso del 30,6508 per cento. Questi interventi essenzialmente riguarderanno il corso Generale dei Medici: ad essere previsto non solo il rifacimento dell’interno manto stradale, quindi scarifica e posa del nuovo tappetino bituminoso, ma anche la sistemazione di un lungo tratto del marciapiedi e una nuova alberatura con la piantumazione di essenze arboree. Inoltre in questa tranche di interventi sono previsti anche rattoppi di varie altre strade, si calcola all’incirca 120 interventi. La ditta, nell’appalto che gli è stato appena affidato, poserà complessivamente 1.240 metri quadrati di asfalto con interventi programmati proprio sulle strade principali o comunque su quelle più carenti e tra queste le vie Maria Riposo e Pietro Maria Rocca. “I lavori previsti, insieme a quelli già programmati ed approvati riguardanti il primo stralcio della manutenzione stradale ed un tratto della strada statale 113, – ha già avuto modo di evidenziare l’assessore ai Servizi tecnici e manutentivi, Vittorio Ferro – raggiungono un importo complessivo di 424 mila euro cui dovranno sommarsi ulteriori 128 mila euro, relativi al progetto di messa in sicurezza delle strade. L’amministrazione sta lavorando alla nuova programmazione, all’interno della quale saranno previsti ulteriori stanziamenti per le manutenzioni stradali”. Non mancherà qualche disagio durante i lavori che comunque dovrebbero durare non più di 15 giorni. In tal senso è stata emanata un’ordinanza con la quale la Direzione 7- controllo del territorio del Comune ha previsto, per tutta la durata dei lavori, il divieto di sosta 24 ore su 24 nel tratto interessato dagli interventi, da via Gammara e sino all’intersezione con la statale 113. Ovviamente si interverrà per tratti, in modo da non chiuderà per intero la carreggiata che però inevitabilmente verrà ristretta. Già un primo intervento massiccio nei mesi scorsi ha riguardato la via Florio, tratto da piazza Bagolino verso via Madonna della Catena, per un importo di 28 mila euro, e poi ancora la manutenzione straordinaria della via Oneto (traversa di via Kennedy) per altri 20 mila euro.