Alcamo-Oggi la rappresentazione “Passione di Cristo”: strade e piazze palcoscenico

0
563

Strade e piazze trasformante in un grande palcoscenico per la rappresentazione della Passione di Cristo, promossa dalla Pro loco di Alcamo e che partirà alle 19 dallo spiazzale della chiesa Cappuccini-Sant’Anna, una delle parrocchie più vivaci della città. Tre palchi installati in piazza della Repubblica dove a partire dalle 20 gli attori si alterneranno per evocare uno dei più grandi riti della cristianità. Decine di persone impegnate per la rappresentazione e già stamane hanno messo a punto gli ultimi dettagli con la collocazione di pannelli e scenografie sui palchi. Crocifissione e Resurrezione presso la Rotonda del viale Italia. Un lavoro fatto di fatica e passione per tutti coloro che sono impegnati in un evento che ad Alcamo viene particolarmente seguito. Un rinvio ad oggi per le cattive condizioni meteo di tre giorni fa, che si è celebrata la Domenica delle Palme che ha segnato l’inizio l’ inizio della Settimana Santa. I riti di Pasqua proseguiranno domani giovedì 29 marzo con la cerimonia della lavanda dei piedi, preceduta dalla Santa Messa. E sempre domani sera chiese aperte per le visite e per un momento di preghiera.. Nella chiesa Madre di Alcamo spiccano i lavureddi, ovvero chicchi di grano fatti germogliare al buio all’interno di vasi. Per venerdì pomeriggio 30 marzo, uscita dalla chiesa di Santa Oliva, è in programma la processione del Cristo Morto e dell’Addolorata dove destano tanta curiosità bambini e bambine vestite da angioletti, suore e così via.  Sabato sera, 31 marzo, le chiese aprono le porte per la celebrazione della Santa messa. Nella chiesa Madre di Alcamo un macchinario del settecento proietta il Cristo risorto verso l’alto mentre contemporaneamente viene fatto calare il telo che ha coperto l’altare maggiore e le campane suonano a festa per la Resurrezione. La domenica  di Pasqua tantissimi fedeli assistono alle Sante Messe e numerosissime famiglie si riuniscono per un lauto pasto. Lunedì dell’Angelo gita fuori porta con riapertura di centinaia di case di villeggiatura, specialmente ad Alcamo Marina dai cui piazzali  si leva il profumo del fumo per l’arrosto di carciofi, salsiccia e vari tipi di carne con particolare riferimento all’agnello e al castrato.