Alcamo: Incidente con la bici al pluricampione Salato

Vivo  per miracolo il pluricampione di ciclismo alcamese Filippo Salato, 77 anni, che con la due ruote ha vinto decine di gare e probabilmente, se le circostanze della vita fossero state diverse, si sarebbe fregiato di titoli nazionali e internazionali. Filippo Salato ieri stava percorrendo con la sua inseparabile bici la strada statale 113 che conduce a Partinico, dove stava andando per una delle sue quotidiane passeggiate. Camminava tranquillamente alla sua destra quando all’improvviso è stato tamponato da un’auto. Filippo Salato è volato in aria ha sbattuto contro il parabrezza ed è finito dentro la vettura. Per fortuna Filippo Salato, considerato un fenomeno con la bici, ha riportato contusioni ed escoriazioni. Filippo Salato, che monta ancora su una bici tecnologicamente all’avanguardia, è forse un grande campione mancato perché con la bicicletta è andato sempre fortissimo. Una decina di anni fa ai campionati mondiali, nella categoria super gentilman, svoltisi sulla salita Trento-Bondone ha abbassato il record di ben nove minuti e mezzo tra la meraviglia degli avversari e organizzatori. Il record è tutt’ora imbattuto.